Artemide


Artemide illumina gli Oggetti Misteriosi di Gio Ponti

Milan, October 28, 2014

prev
next

Milano, 28 ottobre 2014 – la luce Artemide illuminerà le tre opere del grande architetto e designer milanese, Gio Ponti  raccolte nella mostra “Oggetti misteriosi”, nell’affascinante spazio “La Porta di Milano”, all’aeroporto di Milano Malpensa, fino al 31 marzo 2015.

 

La Porta di Milano è un’opera architettonica inaugurata nel 2011, che, oltre ad accogliere le persone in transito all’aeroporto, è anche un palcoscenico adatto a ospitare iniziative d’arte e mostre temporanee.

 

La tecnologia Artemide ha permesso di creare un progetto di luce, studiato appositamente per questo spazio espositivo, in grado di gestire con la massima flessibilità le diverse scene luminose, modificabili di volta in volta, per creare affinità e coerenza con gli eventi artistici proposti a cadenza periodica nella struttura.

 

I proiettori a LED (Picto 125 LED speciale con adattatore3000K DALI) messi a punto da Artemide, e installati in modo permanete nello spazio, consentono di rendere perfettamente visibili ai passanti-visitatori le opere esposte, e il controllo DALI, che permette la modulazione delle luci, definisce al meglio i valori di illuminazione nell’intero ambiente,  in base alle necessità di allestimento scenico delle opere, nelle diverse aree della Porta di Milano.

 

Artemide ha già illuminato le opere di altri due importanti maestri dell’arte del Novecento, quali Fausto Melotti e Marino Marini,  in mostra in questo spazio, e ora renderà omaggio a  Gio Ponti, una delle personalità più importanti e influenti dell’architettura e del design internazionale, con il quale l’azienda ha stretto un forte legame, fin dalla sua fondazione. Legame che ha permesso di progettare un vero oggetto di culto: la lampada Fato, disegnata da Ponti nel 1969.

 

La mostra “Oggetti Misteriosi” ospiterà tre lavori inusuali di Ponti: l’installazione “Espressioni” del 1966 dello showroom Ideal Standard, dove l’architetto riempie completamente lo spazio con bianchi obelischi di diverse altezze; la “Cattedrale di Los Angeles” del 1967, una grande scultura in acciaio inossidabile composta da sottili lamine in forma di angelo; i Pavimenti per gli uffici della “Salzburger Nachrichten” di Salisburgo del 1976, dove Ponti compone uno straordinario pavimento come fosse una pittura.

 

 

Giò Ponti. Oggetti Misteriosi

Aeroporto di Milano Malpensa – Porta di Milano (Terminal 1)

29 ottobre 2014 – 31 marzo 2015

 

I Saloni Worldwide - Moscow 2014
New look for the Artemide France showroom