Artemide


ARTEMIDE – IN-EI ISSEY MIYAKE COLLECTION RICEVE IL PREMIO COMPASSO D’ORO ADI

ADI Compasso d’Oro Mention of Honour to Artemide Copernico lamp designed by Carlotta de Bevilacqua and Paolo Dell’Elce

Loghi2

IN-EI ISSEY MIYAKE Collection

2

3

Milano, 28 maggio 2014 – La Giuria Internazionale del XXIII Premio Compasso d’Oro ADI ha conferito alla collezione Artemide IN-EI Issey Miyake, disegnata da Issey Miyake e Reality Lab., il Premio Compasso d’Oro ADI.

La lampada Copernico, disegnata da  Carlotta de Bevilacqua e Paolo Dell’Elce, ha ricevuto la Menzione d’Onore Compasso d’Oro ADI.

Artemide è legata al Premio Compasso d’Oro ADI da una lunga storia, iniziata nel 1967 con la lampada Eclisse, proseguita poi con la lampada Tolomeo e la Pipe; nel 1994 Artemide riceve il Compasso d’Oro alla Carriera, fino ad arrivare al 2014 con questi due importanti riconoscimenti a lampade caratterizzate da una grande innovazione tecnologica e un grande design.

La cerimonia di premiazione del Compasso d’Oro ADI si è svolta a Milano, sua città di origine, in occasione del sessantesimo anniversario del Premio.

Gli oggetti Premiati e segnalati con Menzione d’onore entrano a far parte della Collezione Compasso d’Oro ADI, decretata nel 2004 “Bene di interesse nazionale” che testimonia 60 anni di storia del design italiano.

IN-EI ISSEY MIYAKE – PREMIO COMPASSO D’ORO ADI

IN-EI ISSEY MIYAKE è una collezione di lampade di varie tipologie disegnata da Issey Miyake con Reality Lab..

Il tessuto su cui si sviluppa l’intera collezione è un materiale riciclato dalle interessanti capacità di diffusione della luce: è una fibra rigenerata che deriva dalle bottiglie di PET, e che nasce grazie a metodologie innovative riducendo del 40% il consumo di energia e le emissioni di CO2 che si avrebbero producendo nuovi materiali.

Le pieghe inimitabili, che determinano le forme plastiche e la solidità delle lampade, sono realizzate con una tecnologia originale creata da Issey Miyake.

La filosofia artistica di Issey Miyake, applicata a formule matematiche tridimensionali, combina la cultura giapponese della luce con l’abilità propria di Miyake di tradurre la tradizione in modernità.

Ne nascono lampade dalle forme molto evocative che Artemide anima con sorgenti LED, la tecnologia oggi più rilevante sotto il profilo della sostenibilità.

132 5. ISSEY MIYAKE – “L’arte della luce ha una storia concettuale e tecnologica al Miyake Design Studio, iniziata nel 2010, quando Issey Miyake e il suo team di ricerca e sviluppo Reality Lab., presentarono “132 5. ISSEY MIYAKE”. Questo nuovo processo fu sviluppato da Jun Mitani usando un programma matematico con formule geometriche tridimensionali. “132 5. ISSEY MIYAKE” è il punto d’incontro fra creatività e analisi matematica, e si basa su un tessuto speciale capace di assumere e mantenere forme in 3D partendo da un singolo pezzo di tessuto. Il Reality Lab. ha innanzitutto esplorato le potenzialità di “132 5. ISSEY MIYAKE” nel mondo dell’abbigliamento per poi passare a quello della luce. IN-EI ISSEY MIYAKE è nato dall’incontro tra la competenza Artemide nel mondo della luce e l’approccio innovativo del Reality Lab. verso i materiali e il design.”

http://in-ei.artemide.com/

COPERNICO – MENZIONE D’ONORE COMPASSO D’ORO ADI

Copernico, disegnata da Carlotta de Bevilacqua e Paolo Dell’Elce, è una lampada a sospensione costituita da nove ellissi concentriche e mobili ricavate da un’unica lastra di alluminio anodizzato, tagliata al laser, e che supportano un circuito di 384 Led bianchi.

Il volume e il peso contenuti riducono notevolmente l’impiego di energia durante il trasporto e lo stoccaggio. La mobilità degli elementi e le sorgenti Led in bassissima tensione, che consumano pochissima energia elettrica, permettono di configurare la luce nello spazio impugnando e muovendo fisicamente l’oggetto e modulando così l’emissione per il pieno controllo e la determinazione della propria luce nello spazio.

Il processo progettuale di questo apparecchio illuminotecnico trova le sue radici nella decennale collaborazione di  Carlotta de Bevilacqua con Artemide,  nella pubblicazione del “Manifesto sulla Buona Luce”, e negli obiettivi sociali e ambientali proposti nel progetto: meno materia, meno energia, prodotti e servizi a lunga durata, senza rinunciare alla performance, alla qualità della luce, e alla sua bellezza. 

Questi due progetti di luce – IN-EI ISSEY MIYAKE e COPERNICO – sono la testimonianza concreta  dell’impegno di Artemide verso una continua ricerca volta a sviluppare e adottare sistemi d’illuminazione che garantiscono la massima efficienza energetica in un’ottica di riduzione dei consumi e di sviluppo ecosostenibile.

London Clerkenwell Design Week 2014
Artemide supporta il Padiglione Coreano