Artemide


Artemide presenta la nuova Glass Collection 2015

Artemide è da sempre testimonianza del miglior design italiano, sintesi di visione, bellezza, tecnologia e di grande qualità di manifacturing. La Glass Collection fa coincidere le peculiarità di una tecnica artigianale con l’innovazione optoelettronica. Artemide presidia i saperi del presente e del futuro ma tutela e valorizza in chiave contemporanea le conoscenze del passato.
La cultura del progetto, unione di competenze scientifiche e patrimonio umanistico, dà risposte concrete a un bisogno di qualità diffusa e accessibile attraverso ricerca e sperimentazione.
Il vetro è stato un elemento fondamentale nell’evoluzione umana, ha portato protezione senza rinuncia alla luce naturale, le sue qualità materiche l’hanno eletto protagonista nell’intreccio con la storia della luce.

Filigrana
E’ una lavorazione cinquecentesca che parte dalla preparazione di sottili canne di vetro cristallino contenenti spirali e fi li di l’attimo o colorato semplici o intrecciati. Questi vengono raccolti per l’intera lunghezza intorno ad una massa di vetro cristallino leggermente soffiata. Quando il bolo viene soffiato il vetro si assottiglia e la trama delle filigrane diventa sempre più leggera e delicata.

Zanfrico
Vengono così chiamati i vetri a retortoli, variante della filigrana con fili intrecciati sviluppatasi nel rinascimento.

Incalmo
Consiste nella saldatura a caldo di due soffiati cilindrici aperti lungo i loro due orli di uguale circonferenza, così da ottenere un unico soffiato con due zone di colore o di decorazione diversa.

Rigadin
Rigadin indica la lavorazione che conferisce alla superfi cie del vetro la tipica conformazione a nervature parallele. Il bolo vitreo viene inserito in uno stampo a lame detto bronzin, nella massa vitrea vengono così impresse delle nervature che durante la soffiatura si allargano definendo la texture.

Artemide per EXPO 2015
Artemide e Château la Dominique di Jean Nouvel