Usiamo i Cookies su questo sito per garantire il miglior servizio possibile. Ecco perché

Bruno
Houssin

Bruno Houssin, designer francese e professore alla Scuola di Design di Nantes.
Laureato alla Scuola Boulle di Parigi, in Architettura d'interni e Design nel 1986. All'età di 23 anni fonda a Parigi lo studio Zébulon, specializzato nel design globale (Space & Object).
Bruno



Houssin è un innovatore nell'arte della messa in scena (VIA, Megalit, Artemide). Consapevole delle esigenze degli architetti per la sua formazione, progetta mobili e illuminazione per adattarsi a nuovi usi e portare una dimensione poetica a questi spazi.
In particolare, il sistema Flap per Artemide che ha proposto un concetto innovativo nella sua scrittura formale, integrando diversi tipi di illuminazione. Anche uno scultore, con Le système Kao, un approccio più grafico alla firma degli spazi. Il suo pensiero creativo è incentrato sull'eco-design, con il quale riunisce i fattori dello sviluppo sostenibile: ecologia, sostenibilità, economia dei mezzi ed equità sociale. Per lui, nuovi scenari di illuminazione devono essere ricreati dentro e fuori la città. La luce deve essere usata con più finezza, come un acquerellista che disegna il suo scenario intorno alla luce. La magia ipnotica della fiamma della candela non è ancora stata eguagliata. L'illuminazione di domani andrà in questa direzione, una luce più sacra ed emotiva.
Bruno Houssin ha ricevuto numerosi premi: due Red Dot Design Awards, tra cui un Best of the Best, una lampada d'oro della creazione al SIL, Five Stars from the Observeur du Design, due Janus de l'Industrie awards, e un IF International Forum Design award.
prec. succ.