Usiamo i Cookies su questo sito per garantire il miglior servizio possibile. Ecco perché



Patrick Norguet si avvicina agli oggetti e al design da una prospettiva grafica. Fin dall'infanzia, ha preferito gli album ai libri di testo, riempiendoli di schizzi e disegni. Un approccio "hands-on" degli studi di settore e di design a Parigi (ESDI).

La sua carriera subì un cambiamento drastico nel 2000 quando Giulio Cappellini scoprì la sua ormai famosa Rainbow Chair, unendosi allo studio parigino. Da quel momento, ha progettato per importanti produttori e marchi rinomati.

Per Patrick Norguet, il design è prima di tutto fatto di incontri felici. Ciò di cui è più appassionato è lo scambio con i produttori, la scoperta del loro know-how; l'impulso di un'intenzione creativa affinata da vincoli tecnici, interessi economici e aspettative di un utente che spera di conquistare in modo discreto ma duraturo.

Patrick Norguet non lo segue, ma non gli importa della sua vita.

Patrick Norguet trasmette un'impressione di autenticità ed eleganza. Oggi è una figura essenziale nella scena del design internazionale.

Products:

Giò light suspension

Giò light decentrata

Giò light cluster

Giò light linear