Usiamo i Cookies su questo sito per garantire il miglior servizio possibile. Ecco perché

Alexander
Bellman

Alexander Bellman nasce a Milano nel 1970, si laurea in Architettura al Politecnico di Milano e fonda il suo primo studio nel 1998. In breve tempo si specializza ad alto livello nei settori del lighting design e delle tecnologie virtuali a esso dedicate, diventando uno degli operatori di riferimento
nel settore: “Cercare di disegnare la luce è sempre stata la mia ossessione”, racconta Bellman, che nel 2003 fonda a Milano Gruppo C14, uno studio di architettura da subito orientato a distinguersi per la propria capacità di combinare competenze differenti. Bellman e C14 lavorano in ambito residential, retail, hospitality ed exhibit. Negli interni perseguono l’obiettivo di una progettazione di soluzioni sempre custom-made combinate a uno studio attento del lighting design, settore nel quale ricoprono un ruolo di assoluto riferimento.
La passione per la ristorazione porterà, a breve, all’inaugurazione di due nuovi progetti nel settore, per ora ancora in fase di cantiere. Da ricordare, anche, i concorsi vinti a Milano come lighting consultant per la Torre Generali, per la neonata Torre Gioia 22 e per piazza Gae Aulenti. C14 è impegnato ora in rilevanti opere pubbliche legate al progetto Gioia 20, presentato lo scorso maggio: stiamo curando il lighting project degli spazi comuni, delle terrazze e delle lobby per la torre destinata a occupare la grande area comunale (sino a ora un parcheggio) dietro Porta Nuova. Sempre a Milano, Bellman e C14 hanno ideato la biglietteria e lo shop del prestigioso Museo del Duomo. Dopo Milano, Firenze: anche qui lo studio è impegnato nell’illuminazione di uno spazio storico, quello della Manifattura Tabacchi, complesso edilizio razionalista - che in anni recenti ha conosciuto una rinnovata fortuna critica - al centro di Gruppo C14 affianca gli studi aMDL e MCA per il lighting design di due edifici nell’area di Porta Nuova, disegna la luce per il nuovo showroom Kiton di Palazzo Gondrand a Milano, realizza il concept retail Peuterey, sviluppa il concept lighting per Ballantyne, collabora con artisti internazionali curandone le mostre a Palazzo Reale, al Castello Sforzesco, al Museo di Storia Naturale, alla Triennale di Milano e all’Isola Madre sul lago Maggiore.
Fra i clienti di C14 anche Loropiana, Tod’s, Pomellato, Luxottica, Autogrill, Canali, Hines, Coima, Vacheron Constantin, Mondadori, Deutsche Bank, Samsung, Tiscali, Nielsen e Illy.
Products
prec. succ.