Usiamo i Cookies su questo sito per garantire il miglior servizio possibile. Ecco perché



Richard Sapper (1932-2015) nasce a Monaco. Qui studia filosofia, grafica, ingegneria ed economia politica.

Tra il 1956 e il 1958 lavora nell'ufficio progetti della Mercedes Benz. Nel 1958 si trasferisce a Milano. Inizialmente, lavora con Gio Ponti, in seguito per la Rinascente. Insieme a Marco Zanuso, progetta radio e televisori per Brionvega, il telefono Grillo per la Siemens, mobili e lampade ed altro ancora. Tra il 1970 e il 1976 è consulente alla Fiat ed alla Pirelli per automobili e accessori; in seguito, per IBM in tutto il mondo. Dal 1986, insegna alla Hochschule für angewandte Kunst di Vienna. Da sempre interessato al disegno di prodotti tecnicamente complessi, tra i suoi lavori più conosciuti figurano i bollitori per Alessi (1984) e la lampada Tizio (1972) per Artemide, che continua a rappresentare un esempio di grande successo commerciale.

Ha svolto attività didattica presso prestigiose università italiane e straniere tra cui l'Accademia d'arte di Stoccarda (1986-98), la Domus Academy di Milano (1988-90), l'Università di Buenos Aires (1991). Per i suoi progetti, definiti a tecnologia sofisticata, Sapper si è aggiudicato per dieci volte il Compasso d'oro, e ha ricevuto numerosi altri premi e riconoscimenti tra cui Die gute Form, Premio Smau e Medaglia d'oro BIO. Con più di 200 prodotti realizzati, una storia di innovazioni e intuizioni,il designer tedesco progetta oggetti che concretamente mirano a migliorare l’esistenza dell’uomo. Una quindicina di suoi progetti fanno parte della collezione permanente del Modern Art Museum di New York.

Products:

Tizio

Tizio LED

Tizio 35

Tizio Micro