Usiamo i Cookies su questo sito per garantire il miglior servizio possibile. Ecco perché



Nasce a Milano il 18 novembre 1891 da Enrico Ponti e Giovanna Rigone. Presta servizio militare durante la prima guerra mondiale nel Genio Pontieri, con il grado di capitano, dal 1916 al 1918; medaglia di bronzo e croce di guerra.

Nel 1921 si laurea in architettura presso il Politecnico di Milano, e apre uno studio con Mino Fiocchi ed Emilio Lancia, architetti, a Milano. Si associerà successivamente con Lancia (Studio Ponti e Lancia, P .L.: 1926-1933); quindi con Antonio Fornaroli ed Eugenio Soncini, ingegneri (Studio Ponti-Fornaroli-Soncini, P.F.S.: 1933-1945). N el 1921 sposa Giulia Vimercati: avrà quattro figli (Lisa, Giovanna, Letizia e Giulio) e otto nipoti. Ne1 1923, primo esordio pubblico alla prima Biennale delle Arti Decorative di Monza, inizio delle partecipazioni organizzative alle successive Triennali di Monza e di Milano. Dal 1923 al 1930 lavora alla Manifattura Ceramica Richard-Ginori, a Milano e a Sesto Fiorentino, rinnovandone la produzione. Nel 1928 fonda la rivista Domus . Dal 1936 al 1961 è professore di ruolo alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Nel 194 1lascia la direzione della rivista Domus e dà vita alla rivista Stile, che dirigerà fino al 1947. Nel 1948 ritorna a Domus, di cui sarà direttore fino al termine della sua vita. Nel 1952 si associa con Alberto Rosselli, architetto (Studio Ponti- Fornaroli-Rosselli, P.F.R.: 1952-1976): dopo la scomparsa di Rosselli prosegue nel lavoro con il socio di sempre, Antonio Fornaroli.

Muore a Milano il 16 settembre 1979.

Products:

Fato

Tolomeo Micro Bicolor

Fato Bicolor